Avvenire di Calabria

Il vescovo di Spoleto, mons. Boccardo in visita fino al 9 agosto

Cassano: le reliquie di Santa Rita in diocesi fino al 2018

Stasera il presule visiterà “Museo della civiltà contadina”

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Riportato da Agenzia Sir

L’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo dal 5 agosto al 9 agosto sarà in visita nella diocesi di Cassano all’Jonio e, in particolare, sarà ospite della comunità di Montegiordano dove fino al giugno 2018 saranno custodite le reliquie di Santa Rita. Nel primo pomeriggio di ieri, mons. Boccardo è stato accolto dal vescovo mons. Francesco Savino, nel santuario della Madonna della Catena dove gli scout Agesci hanno vissuto, lo scorso luglio, la loro esperienza di servizio accanto alla popolazione terremotata di Norcia. Poi, nel tardo pomeriggio, il presule ha raggiunto Montegiordano Marina.

Qui, alle 19, è stato accolto nella chiesa di Gesù Redentore, dove ha celebrato la Santa Messa e ha guidato le recita della novena della Beata Vergine del Rosario, che sarà festeggiata l’8 agosto con il tradizionale corteo a mare con la statua della Madonna portata lungo la costa su una imbarcazione. In questa occasione, mons. Boccardo concelebrerà con mons. Savino la Messa solenne delle 19.30 in piazza Falcone e Borsellino.

Oggi, invece, l’arcivescovo di Spoleto-Norcia presiederà la celebrazione eucaristica (alle 17) e a seguire visiterà il “Paese dei murales” e il “Museo della civiltà contadina”. Sarà presentata a mons. Boccardo, da alcuni studiosi locali, la storia sociale e religiosa di Montegiordano, illustrata per la prima volta al card. Gualtiero Bassetti nel suo viaggio in Calabria dello scorso anno. Dopo la “cena comunitaria”, l’arcivescovo parlerà in piazza “Tarsia” (alle 21.30) della sua esperienza accanto a san Giovanni Paolo II.

Articoli Correlati

Cassano, L’Azione Cattolica si prepara al campo estivo

«L’argomento – spiegano i responsabili – è più che attuale, l’ambiente non può continuare ad essere oggetto di una politica scellerata che orienta le scelte unicamente in una prospettiva scientifica o prettamente economica. L’orientamento politico deve avere origine da valutazioni culturali».

Riscoprire la dignità del lavoro nel nostro territorio

La mostra sarà inaugurata domani 25 marzo 2017 alle 19.30, alla presenza, tra gli altri, del Vescovo di Cassano monsignor Francesco Savino e resterà esposta anche domenica 26. Quindi diventerà itinerante a partire dal Congresso nazionale del MLAC che si svolgerà a fine mese a Lamezia Terme.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.