Avvenire di Calabria

Volontariato e idee hanno generato La Collina del Sole Tra legna e ortaggi si coltiva il futuro

Collina del Sole, la coop per far rinascere Arghillà

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Cooperativa Sociale “Collina del Sole” Onlus è nata da un percorso di prima analisi delle necessità, aspirazioni e capacità di un gruppo di 10 giovani che vivono sul territorio di Arghillà, periferia a nord di Reggio Calabria. Alla Settimana sociale di Cagliari, l’esperienza dei giovani è stata prospettata da un punto di vista particolare: il loro. Ciò che li unisce è l’impegno sociale e il tempo condiviso per la realizzazione di progetti che riguardano la promozione umana e che corrispondono al bisogno di testimoniare l’amore di Dio per ogni uomo.

La costituzione dell’impresa è stato il risultato di azioni e attenti interventi effettuati da diversi soggetti operanti sul territorio di Arghillà. La parrocchia Sant’Aurelio ha pianificato e attuato una pastorale giovanile attenta alle dinamiche lavorative per i giovani che secondo le proprie competenze e capacità si sono dimostrati interessati a creare impresa a proprietà comune. Anche la diocesi di Reggio Calabria–Bova ha creduto e contribuito alla nascita e crescita della Cooperativa concedendo dei terreni di proprietà dell’Istituto Sostentamento del Clero ubicati ad Arghillà, per dare avvio all’attuale attività agricola prevista. E, infine, il Progetto Policoro ha condotto un’attenta formazione e azione di accompagnamento del gruppo di giovani imprenditori.

Dopo aver condotto uno studio di fattibilità ed analisi di mercato la Cooperativa ha avviato l’attività artigianale e agricola. L’attività artigianale consiste nella produzione di prodotti realizzati in modo prevalentemente manua-le, con l’applicazione di tecniche antiche che incontrano l’innovazione nella decorazione. L’attività agricola svolta dalla Cooperativa prevede colture arboree e colture erbacee.

Ad oggi, la cooperativa cerca di consolidare nella comunità locale e non, la consapevolezza che l’attività svolta rappresenta una risorsa e una ricchezza per lo sviluppo locale. Tale obiettivo è raggiungibile attraverso una costante valutazione e programmazione integrata, che vede coinvolta la comunità stessa.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.