Avvenire di Calabria

Sono appartenuti ad alcuni protonotari apostolici del XVII secolo

Donati preziosi documenti all’archivio storico arcivescovile di Reggio Calabria

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Donati preziosi documenti all'archivio storico arcivescovile di Reggio Calabria. 21 documenti appartenuti ad alcuni protonotari apostolici del XVII secolo sono stati donati dal dottor Giuseppe Pontari all'archivio storico diocesano di Reggio Calabria. Pontari, nipote di monsignor Bruno Pontari, storico e amato parroco della Parrocchia di Santa Maria del Divin Soccorso dal dopoguerra e fino ai primissimi anni '80, ha voluto dedicare la donazione alla memoria della madre Concetta Giuffrè.

I documenti donati all'archivio storico arcivescovile

I preziosi documenti donati all'archivio storico arcivescovile di Reggio Calabria sono in tutto 21. I documenti sono appartenuti ad alcuni protonotari apostolici del XVII secolo. Ben 13 sono riconducibili al protonotaro D'Acquino, 5 al De Marinis e uno ciascuno ai protonotari Colonna, Franciotto e Sacripante.

La consegna

I documenti sono stati consegnati venerdì scorso, 9 luglio, dallo stesso dottor Pontari alla presidente dell'Istituto archivistico diocesano, Maria Pia Mazzitelli. Al momento della consegna era presente, fra gli altri, il presidente di Italia Nostra Rossella Agostino.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.