Avvenire di Calabria

La dichiarazione "Salviamoci insieme" dei Last 20 sui cambiamenti climatici redatta al termine della prima tappa del summit dei paesi più poveri

I Paesi poveri veri protagonisti delle sfide sul clima

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I Paesi poveri veri protagonisti delle sfide sul clima. «Noi, rappresentanti dei Last 20, i paesi più impoveriti del pianeta, riuniti a Reggio Calabria dal 22 al 25 luglio, di fronte al gravissimo stato d’allarme di Madre Terra, sentiamo il dovere di far fronte alle sfide planetarie sul clima partendo dalla prospettiva dei nostri popoli, le prime vittime dei cambiamenti climatici». Inizia così il documento finale dal titolo "Salviamoci insieme", stilato nel corso del primo evento promosso nell’ambito del summit dei 20 Paesi più poveri del pianeta che ha preso il via giovedì scorso a Reggio Calabria, in concomitanza con l’avvio a Napoli del G20, nell'anno della presidenza italiana.

I Paesi poveri veri protagonisti delle sfide sul clima

«In questi giorni, non lontano da qui, a Napoli, i G20, i venti paesi più industrializzati che producono il 90% del Pil mondiale e sono responsabili dell’emissione dell’85% dei gas serra, si sono riuniti per cercare un accordo sul clima. Ma sui 60 articoli dell’accordo – prosegue il documento dei Last20 –  sono rimasti bloccati sui due più importanti e fondamentali per contrarrestare la deriva della crisi socio-ambientale: l’accelerazione dei tagli alle emissioni di CO2 e lo stop al “pensionamento del carbone”».

Presente e futuro del pianeta per i Last 20

Per dare un presente e un futuro al pianeta, proseguono i rappresentanti delle venti nazioni più povere del pianeta, «vogliamo ricordare ai grandi della terra che siamo soggetti della storia e soltanto riducendo consumi e sprechi nei paesi più ricchi e fermando la rapina delle risorse naturali nei nostri paesi possiamo uscire dalla crisi socio-ambientale e dalla spirale del debito per abbracciare un nuovo modello di sviluppo che dia protagonismo ai nostri comuni sogni e speranze. Solo così, tutti sulla stessa barca – conclude il documento – possiamo salvarci insieme!».

Le prossime tappe del summit

Dopo le giornate calabresi, il Last 20 proseguirà con altri appuntamenti a settembre e ottobre. Previste tappe tra Roma, Milano, l’Abruzzo, il Molise e la Puglia.

Articoli Correlati

Un piccolo gesto può regalare un sorriso

Si chiama “Dacci un taglio e regala un sorriso” l’iniziativa che intende promuovere una raccolta di capelli per realizzare parrucche da donare ai pazienti oncologici sottoposti a terapie.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.