Avvenire di Calabria

Lunedì 29 agosto torna il tradizionale appuntamento che si celebra fin dalla nascita del prestigioso circolo culturale reggino

Il Premio Inedito Rhegium Julii 2022 in ottica green

L'evento, quest'anno, dedicato alla sensibilizzazione verso la grande crisi climatica che ha colpito il pianeta

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Torna puntuale il tradizionale appuntamento del Rhegium Julii con il Premio inedito. Una manifestazione attesa che si celebra ininterrottamente sin dalla nascita del Circolo reggino ma quest’anno, per la prima volta, viene dedicato alla sensibilizzazione verso la grande crisi climatica che ha colpito il nostro pianeta .

La cerimonia di premiazione dei finalisti, avrà luogo come sempre alle 21.00, l’ultimo lunedì del mese di agosto, nella suggestiva cornice del Circolo del tennis “Rocco Polimeni”, alla presenza del Sindaco facente funzioni della Città metropolitana Carmelo Versace, del sindaco facente funzioni di Reggio Calabria Paolo Brunetti, dei Presidenti delle Associazioni e Club service che sponsorizzano le manifestazioni estive dei Caffè letterari: Ezio Privitera per il Circolo del tennis “Rocco Polimeni”; Irene Pignata per il Panathlon Reggio Calabria; Natina Cristiano per il Lions Club Host; Simonetta Neri (Rotary Club Reggio Calabria; Silvana Velonà per l’Accademia del tempo libero; Domenico Cappellano per il Touring Club Reggio Calabria; Franco Palumbo per l’Orchestra giovanile di Delianuova.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Saranno, inoltre presenti i sindaci dei Comuni di Campo Calabro Sandro Repaci e di Santo Stefano in Aspromonte Francesco Malara.

Rhegium Julii, tre le sezioni del Premio inedito

Anche quest’anno il Premio inedito è stato suddiviso in tre sezioni: Poesia inedita (intitolata all’indimenticato poeta Ernesto Puzzanghera), Silloge inedita (intitolata alla poetessa Gilda Trisolini) e racconto (intitolata al poeta Emilio Argiroffi). Per l’anno in corso è stata già preannunciata l’assegnazione del Premio Una vita per la cultura  alla poetessa Maria Festa, che sarà presentato dalla prof. Francesca Neri.

La serata prevede anche un importante riconoscimento ai Dirigenti scolastici, e al corpo docente che, nell’ambito del progetto per la valorizzazione delle personalità letterarie più importanti della Calabria, si sono resi protagonisti di una performance importante che ha reso possibile la pubblicazione di n. 3 tesine sullo scrittore Fortunato Seminara, sulla poetessa Gilda Trisolini e il poeta Emilio Argiroffi.

Si tratta dei Dirigenti Francesco Praticò (Liceo statale Tommaso Gullì) e delle Dirigenti Graziella Ramondino (Liceo scientifico Enrico Fermi sezione di Sant’Eufemia d’Aspromonte) e Serafina Corrado (Liceo scientico leonardo da Vinci). Con loro le docenti coordinatrici del progetto prof. Teresa Megali, prof. Francesco Idotta e prof. Mafalda Pollidori.

Nel frattempo sono in corso di svolgimento i lavori delle Commissioni designate per la selezione delle opere partecipanti alla 52 edizione del Premio. La prima commissione per la poesia inedita e per la silloge presieduta da Giuseppe Bova e composta da Benedetta Borrata, Giovanna Monorchio, Maria Florinda Minniti ed Elio Stellitano ha già definito la rosa dei finalisti che sono i seguenti:

Poesia inedita: Pina De Felice (Reggio Calabria), Laura Garavaglia  (Como), Giuseppe Laganà (Roma), Raffaella Polverini (Roma), Pietro Praticò (Reggio Calabria), Giuseppe Raineri (Bergamo), Mirela Stillitano (Reggio Calabria),

Silloge inedita: Antonella Caggiano (Pescara), Francesco Fedele (Bagnara Calabra), Lucia Lo Bianco  (Palermo), Gregorio Magazzù (Palmi), Margherita Parrelli (Roma), Giovanna Silvestri (Napoli), Simone Tedesco (Cuneo). La seconda commissione presieduta dal Dirigente scolastico Francesco Cernuto e composta da Rosellina Falduto, Rosaria Surace, Ilda Tripodi.

Racconto: Valerio De Nardo (Roma), Pietro Praticò (Reggio Calabria), Giuseppe Raineri (Bergamo), Roberto Rognoni (Conegliano Veneto), Clelia Sinopoli (Levico), Luigi Troccoli (Castrovillari).


PER APPROFONDIRE: La Calabria ricorda uno dei suoi figli più illustri: Saverio Strati


La serata, condotta dalla giornalista Ilda Tripodi, sarà aperta dal video curato da Orsola Toscano e Ilda Tripodi.

La manifestazione sarà conclusa da un concerto del trio del Maestro Sergio Puzzanghera al pianoforte con Ercole Contello alla batteria e Vincenzo Baldessarro al basso che eseguiranno il programma I love jazz e latin jazz.

Articoli Correlati

Cittadella dell’Immacolata, oasi di pace per i bimbi ucraini

Dagli scenari di guerra alla protezione della Cittadella dell’Immacolata di Bagnara: bambini ucraini in fuga ritrovano la pace nell’estremo lembo dello Stivale e, soprattutto, la gioia di poter giocare nuovamente insieme, senza alcun pericolo.

Violenza di genere, la mamma ferita: «Così sono rinata»

Una storia di maltrattamenti consumata tra le mura domestiche, può trasformarsi in un vero e proprio esempio per quante hanno ancora paura di dire «basta». La testimonianza della giovane donna, finalmente uscita dal tunnel in cui era piombata: «Oggi mi sento finalmente donna, grazie al Centro antiviolenza “Angela Morabito” di Reggio Calabria e all’amore di mia figlia»