Avvenire di Calabria

L'iniziativa avviata dal Garante dell'infanzia e l'adolescenza Emanuele Mattia

Infanzia e minori a San Luca, presentate le altre iniziative

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo la recente costituzione, dal Tavolo Tecnico Permanente per l’Infanzia e Minori di San Luca vengono presentate le altre due proposte concrete, cioè il progetto “Arti e mestieri”, per tramandare le tradizioni e renderle produttive, e la diffusione dalla pallavolo, per creare socialità fra bambine e ragazze, che fanno seguito alla prima iniziativa del "Consiglio comunale dei ragazzi". Infatti, venerdì presso il municipio del borgo locrideo, c’è stata una riunione specifica relativa alle due idee sulle quale si è lavorato nelle scorse settimane e che prossimamente prenderanno forma, guardando sempre ai più piccoli con ripercussioni positive sui più grandi e su tutto il paese, tra sviluppo socio-culturale-economico.

Al vertice, che a breve sarà seguito da uno generale con tutte le componenti dell’organismo tecnico, hanno preso parte il promotore Emanuela Mattia (Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza), Francesco Rao (Presidente Dipartimento Calabria Associazione Nazionale Sociologi), per il Comune Bruno Bartolo (Sindaco) e Domenico Giorgi (Presidente del Consiglio), per il Comitato Olimpico Nazionale Italiano Giorgio Lico (Vicepresidente regionale) e per la Federazione Italiana Pallavolo Carmelo Sestito (Presidente regionale), Bruno Gurnari (Consigliere regionale) e Domenico Panuccio (Presidente provinciale Reggio).

Nel corso dello stesso, è emersa la disponibilità di Coni e Fipav, rafforzata da un successivo sopralluogo nelle due palestre scolastiche del borgo, a mettere in campo iniziative tecniche, come il reperimento di istruttori, e logistiche, come l’allestimento degli spazi di gioco, in modo tale che le giovani sanluchesi abbiano finalmente un’attività che permetta loro di stare insieme, divertirsi e crescere il proprio bagaglio personale, come per i giovani già avviene con il calcio. Inoltre, sempre nel corso della riunione, Rao, autore di un “Arti e mestieri” depositato al progetto al Comune per una prossima concretizzazione, ha spiegato la valenza socio-economica e culturale dello stesso progetto e come si dovrà sviluppare abbinando la passione e l’esperienza degli anziani, come la signora Saveria, che, dopo il vertice, nel proprio laboratorio ha dato sfoggio di saggia simpatia ed abilità manuale e creativa al telaio.

Infine, alcuni componenti del Tavolo hanno visitato la casa di Corrado Alvaro e il centro antico di San Luca, a testimoniare voglia di calarsi nella realtà locale e di comprenderne le potenzialità da valorizzare.

Articoli Correlati

Il Garante chiede più controlli sugli alcolici ai minori

Il Garante chiede più controlli sugli alcolici ai minori

L’anno scorso innumerevoli i casi di ricoveri per coma etilico per adolescenti reggini: fronteggiare sin da subito l’emergenza-movida. Parla il Garante metropolitano: «Urgono azioni legislative regionali che vietino la vendita, soprattutto ai distributori automatici, e prevenzione all’interno della scuola».

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.