Avvenire di Calabria

Sabato 26 giugno, la Basilica Cattedrale di Reggio Calabria vivrà la prima ordinazione sacerdotale presieduta da monsignor Fortunato Morrone

La prima ordinazione sacerdotale presieduta dal vescovo Morrone

Diventerà sacerdote fra' Filippo Campolo della Provincia dei frati minori della Calabria. La celebrazione eucaristica inizierà alle 18

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La prima ordinazione sacerdotale presieduta dal vescovo Morrone sarà sabato prossimo. Il 26 giugno, infatti, il frate Filippo Campolo dell’ordine dei frati minori sarà ordinato sacerdote per imposizione delle mani e preghiera consacratoria da monsignor Fortunato Morrone, arcivescovo metropolita di Reggio Calabria - Bova.

La celebrazione si è terrà nella Basilica Cattedrale dalle 18. Ad accompagnare padre Filippo Campolo è stata l’intera Provincia dei frati minori della Calabria.

Un po' di storia: la fondazione della Provincia

Quando San Francesco di Assisi si rese conto del continuo e meraviglioso aumento numerico dei suoi figli e seguaci ritenne opportuno, nel Capitolo Generale del 1217, dividere in Provincie, l’Ordine o Istituto dei Frati Minori (cioè fratelli che tendono a realizzare al meglio possibile una vera fraternità e a vivere in umiltà, da minori). Nel primo elenco delle Provincie dell’Ordine la Calabria figura al sesto posto, avendo annessa a sé anche la Sicilia. Il primo Ministro, cioè superiore provinciale, in Calabria fu il Beato Pietro Catin, marchigiano, discepolo di San Francesco, inviato dal santo Fondatore insieme con un altro discepolo il Beato Perio da Crotone. Ben presto giovani entusiasti e generosi abbracciarono l’ideale del Poverello d’Assisi, si sparsero in vari centri della regione e sette frati, partiti come missionari, coronarono la loro vita con la gloria del martirio. Essi sono: San Daniele Fasanella da Belvedere Marittimo, Ministro Provinciale, Sant’Ugolino da Cerisano, San Nicola Abenante e San Leone Somma da Corigliano Calabro, San Samuele Iannitelli, Sant’Angelo Tancredi e San Donnolo Rinaldi da Castrovillari, quest’ultimo frate non Sacerdote come Sant’Umile da Bisignano solennemente canonizzato il 19 maggio 2002.
Questi martiri furono uccisi per la fede a Ceuta nel Marocco il 10 Ottobre 1227. Da allora in poi la Provincia Minoritica di Calabria fu denominata dei Santi Sette Martiri che essa venera come celesti protettori.

La prima ordinazione sacerdotale presieduta dal vescovo Morrone

La sua ordinazione sarà la prima per monsignor Fortunato Morrone dopo l’ordinazione episcopale dello scorso 5 giugno e l’ingresso solenne nell’arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova dello scorso 12 giugno.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.