Avvenire di Calabria

I decreti di monsignor Morrone nel periodo compreso tra il primo novembre e il primo marzo

Reggio – Bova, tutte le nuove nomine del vescovo

La comunicazione è stata diramata oggi dal vicario generale, don Pasqualino Catanese

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Stamattina, con una comunicazione del vicario generale dell'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova, don Pasqualino Catanese, sono state rese note le nuove nomine effettuate negli ultimi quattro mesi da monsignor Fortunato Morrone, arcivescovo metropolita di Reggio Calabria - Bova.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Il primo novembre 2021, solennità di Tutti i Santi, l'arcivescovo Morrone ha nominato padre Gabriele Bentoglio delegato arcivescovile per la Vita Consacrata; don Thanh Thao Nguyen vicario parrocchiale della Parrocchia Santi Filippo e Giacomo in Sant'Agostino; don Danilo Latella parroco della Parrocchia Maria Santissima del Carmelo in Archi; don Antonino Iannò amministratore parrocchiale della Parrocchia Santa Maria del Buon Consiglio in Concessa di Catona. Inoltre, il signor Rosario Caratozzolo è stato nominato priore della Venerabile Congrega di Maria Santissima Immacolata in Bagnara Calabra.

Sono del 3 novembre, invece, le nomine di Annamaria De Stefano a responsabile diocesano di Comunione e Liberazione e di Maria Tripodi a presidente diocesano del Meic (Movimento ecclesiale di impegno culturale).

Il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti dell'Istituto diocesano per il sostentamento del clero è Giuseppe Corsaro. La sua nomina è avvenuta il 19 novembre dello scorso anno, così come quella di monsignor Giacomo D'Anna, nominato membro del Collegio dei Revisori dei Conti dello stesso Istituto.

Il 24 novembre successivo l'arcivescovo Morrone ha provveduto ad altre nomine: monsignor Angelo Casile è stato incaricato come Responsabile del Servizio informatico diocesano; padre Gabriele Bentoglio è il Direttore del Centro diocesano Migrantes e il diacono Santo Caserta, Vice direttore del Centro diocesano Missionario.

Il primo dicembre 2021, don Antonino Ventura è stato nominato nuovo Assistente diocesano dell'Azione Cattolica Ragazzi (Acr), nello stesso giorno Ettore Triolo ha ricevuto l'incarico di Tesoriere della Caritas diocesana.

Il vescovo ha inoltre provveduto a nominare, il 17 dicembre, i vicari foranei eletti nelle rispettive undici zone pastorali. Sono: padre Antonio Carfì (Vicario Foraneo Villa San Giovanni); don Nyemb Yves Pascal (Vicario Foraneo Valanidi); don Davide Imeneo (Vicario Foraneo Sant'Agata); Gaetano Galatti (Vicario Foraneo Reggio Sud); don Antonio Bacciarelli (Vicario Foraneo Reggio Nord); don Luigi Cannizzo (Vicario Foraneo Reggio Centro); don Giuseppe Cosa (Vicario Foraneo Pellaro); don Domenico Nucara (Vicario Foraneo Melito Porto Salvo); don Antonino Iannò (Vicario Foraneo Gallico-Catona-Aspromonte); don Leone Stelitano (Vicario Foraneo Bova); don Francesco Cuzzocrea (Vicario Foraneo Bagnara - Scilla).

Sempre nella stessa data (17 dicembre 2021), don Stefano Ripepi è stato nominato nuovo Consigliere Spirituale della Fraternità dei Figli della Chiesa e don Antonino Iannò, Assistente Ecclesiastico della Onlus "Colonna San Paolo".

Il primo gennaio scorso, Solennità di Maria Santissima Madre di Dio, il vescovo Fortunato ha nominato il canonico Demetrio Sarica Vicario Giudiziale. Il giorno dopo, il 2 gennaio, sono state firmate alcune nomine riguardanti l'Istituto Superiore Politico - Sociale "Monsignor Lanza": la dottoressa Magda Galati è stata scelta quale direttrice e il dottor Vincenzo Musolino e la professoressa Gabriella Pultrone sono stati nominati vicedirettori.

Le nomine dell'arcivescovo hanno riguardato, inoltre, i diaconi dell'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova. In particolare, lo scorso 28 gennaio, il diacono Vittorio Stillitano è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia Santi Giovanni Nepomuceno e Filippo Neri in Arangea; il diacono Giuseppe Rotilio è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia di Santa Lucia; il diacono Giuseppe Martello è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia Maria Santissima del Rosario in Ferrito di Villa San Giovanni; il diacono Gaetano Capillo è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia Santissimo Salvatore – Santa Maria delle Grazie – Santa Maria della Lettera in Calanna; il diacono Francesco Ielo è stato inviato in missio canonica presso la Basilica Cattedrale; il diacono Filippo Branca è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia Santa Maria del Buon Consiglio in Concessa di Catona; il diacono Eugenio Malara è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia Santissimi Cosma e Damiano in Bocale; il diacono Domenico Plutino è stato inviato in missio canonica nella Parrocchia di Santa Maria del Divin Soccorso; il diacono Antonino Quaresima è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia di San Sperato; il diacono Andrea Viola è stato inviato in missio canonica presso la Basilica Cattedrale; il diacono Domenico Iaria è stato inviato in missio canonica presso la Parrocchia San Giuseppe in Melito Porto Salvo.

Il primo febbraio, monsignor Morrone ha nominato don Antonio Giuseppe Ielo assistente diocesano del Msac (Movimento Studenti di Azione Cattolica) e don Blaise Mbarushingabire vicario parrocchiale di Santa Maria di Loreto. Don Francesco Velonà è stato confermato Cancelliere Arcivescovile. Don Simone Vittorio Gatto è stato nominato Vice Cancelliere e don Davide Tauro è stato, invece, nominato Notaio di Curia. Nella stessa data sono stati emessi i decreti di nomina riguardanti il Tribunale ecclesiastico diocesano: don Domenico Nucara è cancelliere, il canonico Antonio Foderaro è Promotore di Giustizia, don Francesco Velonà è difensore del Vincolo.

Sempre il primo febbraio, inoltre, è stato istituito il Tribunale Diocesano per l’istruzione del Processo su una presunta guarigione miracolosa attribuita alla Serva di Dio Rosa Staltari, Religiosa professa delle Figlie di Maria Santissima Corredentrice. Il Tribunale risulta così composto: presidente, canonico Demetrio Sarica; promotore di Giustizia, canonico Antonello Foderaro e Notaio don Domenico Nucara.

In data primo marzo don Antonio Spinelli è stato nominato Amministratore Parrocchiale di Santa Maria delle Grazie e San Sebastiano in Sambatello; don Yves Pascal Nyemb è stato confermato Direttore del Centro Missionario Diocesano; don Stefano Iacopino confermato Direttore dell'Ufficio per la Pastorale della Salute. Nella stessa data il diacono birituale Mario Casile, è stato nominato nuovo Direttore ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso. Il canonico Demetrio Sarica è stato scelto quale Delegato arcivescovile per la Basilica Cattedrale.


PER APPROFONDIRE: Diocesi Reggio Calabria, un anno fa la nomina di Morrone ad arcivescovo


Infine, il presule ha firmato un decreto di incardinazione per il sacerdote reggino don Antonio Spinelli: originariamente presbitero presso l’Arcidiocesi di Doula (Camerun), a partire dal primo marzo don Spinelli fa parte del presbiterio dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova.

Articoli Correlati

La migrazione è ricchezza anche per chi accoglie

La migrazione può essere ricchezza per chi accoglie? In vista della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si celebra il 25 settembre, il Papa ci offre tanti spunti di riflessione.