Avvenire di Calabria

La presa di possesso canonico da parte del nuovo pastore dell'arcidiocesi dell'Alto Ionio cosentino è prevista alle 17.30 presso la cattedrale di Maria Santissima Achiropita

Rossano-Cariati, sabato l’ingresso in diocesi del nuovo vescovo Aloise

Nella mattinata, Aloise, entrerà nel campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia dove, come da protocollo, ci sarà il bacio della terra, un momento di preghiera e la benedizione

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sabato 12 giugno farà il suo solenne ingresso nell’arcidiocesi di Rossano-Cariati il nuovo arcivescovo Maurizio Aloise. L’arcivescovo arriverà dal mattino e vivrà il primo contatto con la diocesi presso il Campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia dove, come da protocollo, ci sarà il bacio della terra, un momento di preghiera e la benedizione. Poi visiterà la parrocchia dei Ss. Pietro e Paolo sempre in Tarsia, prima comunità parrocchiale dell’arcidiocesi che incontrerà lungo il percorso. A seguire sosterà in preghiera nel santuario di Santa Maria delle Grazie in Spezzano Albanese, quindi, attraverso un itinerario ricco di incontri con persone e realtà significative del territorio diocesano, arriverà nella cattedrale di Maria Santissima Achiropita alle 17.30, per l’inizio dei riti previsti per l’insediamento del nuovo pastore. Mons. Aloise ha espresso il desiderio che non si facciano doni alla sua persona in occasione del suo ingresso e, quanto si vorrebbe destinare a questo scopo, può essere versato sul conto corrente bancario intestato all’arcidiocesi di Rossano-Cariati. “È infatti volontà dell’arcivescovo – si legge in un comunicato – destinare il ricavato delle offerte per l’acquisto di dosi di vaccino in India”. A causa del Covid-19, l’ingresso in cattedrale sarà contingentato. Per consentire una maggiore partecipazione è stato predisposto un maxi schermo in piazza Duomo, che trasmetterà in diretta le immagini della celebrazione eucaristica. Da casa l’evento potrà essere seguito in diretta tv su L’altro Corriere Tv –Canale 211 del digitale terrestre, in streaming sulle pagine Facebook, il canale YouTube e il profilo Instagram della testata dell’Eco dello Jonio e sulla pagina Facebook dell’arcidiocesi di Rossano-Cariati.

Articoli Correlati

Monsignor Morrone prega sulla tomba di don Italo Calabrò

Il vescovo si è recato sulla tomba di don Italo Calabrò: oggi ricorrono i 31 anni dalla morte del sacerdote. Pomeriggio, alle 18, la messa in suffragio sarà celebrata da monsignor Vittorio Luigi Modello a Casa Gullì. Morrone, durante la sua omelia di insediamento, aveva indicato don Calabrò tra i testimoni di servizio ecclesiale della diocesi.

Monsignor Fortunato Morrone prenderà possesso della Concattedrale di Bova

Grande trepidazione nel borgo dell’Area grecanica reggina dove domenica arriverà il nuovo pastore. Il presule pitagorico rivolgerà una preghiera particolare al compatrono della diocesi, San Leo. Alle 10, previsto un incontro con le autorità e subito dopo il rito di presa di possesso canonico della Concattedrale dell’Isodia.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.