Saline Joniche, una festa patronale da ricordare – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Le celebrazioni per il Santissimo Salvatore

Saline Joniche, una festa patronale da ricordare

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una settimana di eventi iniziati e culminati, come è giusto, nella celebrazione eucaristica domenicale. Una settimana dedicata agli onori verso il patrono di Saline Joniche, il Santissimo Salvatore. Sotto la guida del parroco, Don Paolo Ielo, i fedeli della frazione costiera di Montebello hanno affrontato un intenso percorso di approfondimento e preghiera sul tema della Comunione: come viverla nei vari stati e momenti della vita? Ogni giorno, in preghiera, la comunità ha riflettuto su come vivere la Comuniona al lavoro, a scuola, nei luoghi della sofferenza, nella preghiera, nello sport e nella vita sociale, in famiglia e, infine, nella festa. Una festa che ha toccato l’apice domenica 17 giugno con la processione della statua del Santissimo Salvatore per le vie del paese, accompagnata dalla banda musicale di Mosorrofa. Anche il versante “civile” della festa ha avuto però i suoi momenti di incontro, dal torneo di calcio coi portatori della vara, al saggio di danza della scuola "Danz'anima", alla sagra della porchetta, passando per lo spettacolo teatrale della compagnia “Extra Oram” e la serata musicale con gli “Eliakos”, alla festa dei bambini organizzata dalle associazioni "Demetra" e "Fossatesi nel mondo", al 3° memorial ciclistico "Tito Principato" fino alla chiusura, domenica, con lo show “Sanremo è Sanremo story”. Il tutto si è chiuso "col botto", grazie allo spettacolo pirotecnico della ditta Schiavone.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.