Avvenire di Calabria

L'arcivescovo emerito di Reggio Calabria - Bova terrà una meditazione sul tema "Alle radici della sinodalità"

San Francesco di Paola, Morosini guiderà le meditazioni a Lamezia

Per tutta la mattinata del 2 aprile, al santuario sarà possibile venerare la reliquia del dito del Santo Taumaturgo

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

San Francesco di Paola, Morosini guiderà le meditazioni a Lamezia. L'arcivescovo emerito di Reggio Calabria - Bova terrà una meditazione sul tema "Alle radici della sinodalità".

San Francesco di Paola, Morosini guiderà le meditazioni a Lamezia

La comunità dei Padri Minimi del santuario diocesano di San Francesco di Paola di Lamezia Terme si prepara a vivere la festa liturgica del Santo, patrono della Calabria, il prossimo 2 aprile.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Da oggi fino al prossimo 31 marzo, si svolgeranno gli esercizi spirituali comunitari, che vedranno ogni sera, dopo la Santa Messa delle 17.30, la meditazione per la comunità tenuta dall'arcivescovo emerito di Reggio Calabria monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, sul tema "Alle radici della sinodalità".


PER APPROFONDIRE: Libro di Morosini sulla devozione di San Francesco al Sacro Cuore


Dal 30 marzo all' 1 aprile il triduo liturgico in preparazione alla festa del Santo, che sarà preceduta venerdì 1 aprile dalla chiusura del cammino di preghiera dei tredici venerdì e dalla commemorazione del transito del Santo alle ore 21. Per tutta la mattinata del 2 aprile, al santuario sarà possibile venerare la reliquia del dito del Santo Taumaturgo, con la benedizione dei bambini e degli anziani. A concludere la festa liturgica, la solenne concelebrazione eucaristica alle ore 18.30 presieduta da don Fabio Stanizzo, direttore della Caritas diocesana e parroco di S. Pietro a Maida.

Articoli Correlati

La migrazione è ricchezza anche per chi accoglie

La migrazione può essere ricchezza per chi accoglie? In vista della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si celebra il 25 settembre, il Papa ci offre tanti spunti di riflessione.