Avvenire di Calabria

Ha sempre militato nell’associazionismo cattolico, radicato nella cultura del cattolicesimo sociale

Si è spento Francesco Massara, già presidente regionale Acli

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Presidente Loreley Rosita Borruto, il Presidente Onorario Ch.ma Prof.ssa Paola Radici Colace, il direttivo, il comitato scientifico, il comitato artistico e soci del Centro Internazionale Scrittori della Calabria sono profondamente addolorati per la scomparsa del Dott. Francesco Massara, componente del Comitato Scientifico del CIS della Calabria, amico di elevate virtù. Il CIS della Calabria conserva il ricordo indelebile dell'alto contributo umano e intellettuale offerto da Questo grande studioso. I funerali si svolgeranno giorno 27 dicembre alle ore 15:30 nella Chiesa di S. Giorgio al Corso di Reggio Calabria.

Francesco Massara è nato a Condofuri di Reggio Calabria, si è laureato in Giurisprudenza e ha sempre militato nell’Associazionismo cattolico, radicato nella cultura del cattolicesimo sociale. Già dirigente delle Ferrovie dello Stato in qualità di responsabile del personale, delle relazioni industriali e del patrimonio. Ha sempre continuato il suo impegno sociale e culturale nelle ACLI e nella vita della comunità ecclesiale della Diocesi di Reggio-Bova rivestendo numerosi incarichi. È stato Presidente Provinciale e Regionale. Ha scritto molti articoli di carattere culturale, sociale e politico su diverse riviste e nel settimanale cattolico “L’Avvenire di Calabria”. Nel 2013 ha pubblicato il volume “Le ACLI di Reggio Calabria - Fedeltà di un impegno nella Chiesa e nella società civile” e il romanzo “Ai piedi della piramide” - Paesaggi - Personaggi - Tradizioni del profondo Sud Grecanico. Libro di ricordi e memorie del protagonista, ma anche di storia e meridionalismo. Ha fatto parte del Comitato Scientifico del Centro Internazionale Scrittori – CIS - dove ha ideato e condotto per numerosi anni un ciclo di manifestazioni dal titolo: “Questione sociale e del lavoro, Dottrina della Chiesa ed Encicliche sociali”

Articoli Correlati

Cittadella dell’Immacolata, oasi di pace per i bimbi ucraini

Dagli scenari di guerra alla protezione della Cittadella dell’Immacolata di Bagnara: bambini ucraini in fuga ritrovano la pace nell’estremo lembo dello Stivale e, soprattutto, la gioia di poter giocare nuovamente insieme, senza alcun pericolo.

Violenza di genere, la mamma ferita: «Così sono rinata»

Una storia di maltrattamenti consumata tra le mura domestiche, può trasformarsi in un vero e proprio esempio per quante hanno ancora paura di dire «basta». La testimonianza della giovane donna, finalmente uscita dal tunnel in cui era piombata: «Oggi mi sento finalmente donna, grazie al Centro antiviolenza “Angela Morabito” di Reggio Calabria e all’amore di mia figlia»