Avvenire di Calabria

Sabato 12 marzo si aprirà un percorso che coinvolgerà tutte le Aggregazioni laicali dell'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova

Guerra in Ucraina, i «passi di Pace» degli scout di Reggio Calabria

Ad aprirlo sono giovani e adulti di Agesci, Asci, Cngei, Fse e Masci che si ritroveranno presso la Villa comunale in centro città

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Guerra in Ucraina, i «passi di Pace» degli scout di Reggio Calabria. Sabato 12 marzo si aprirà un percorso che coinvolgerà tutte le Aggregazioni laicali dell'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova: ogni sabato ci sarà un momento diocesano per l'Ucraina. Ad aprirlo sono giovani e adulti di Agesci, Asci, Cngei, Fse e Masci che si ritroveranno alla Villa comunale di Reggio Calabria.

Guerra in Ucraina, i «passi di Pace» degli scout di Reggio Calabria

«Teniamo accesa la speranza della Pace». Questo lo slogan pensato per il percorso sinodale di riflessione, impegno e preghiera per la pace in Ucraina promosso dall'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova.

Il primo momento verrà vissuto sabato 12 marzo, a partire dalle 16, alla Villa Comunale. Ad animarla saranno tutte le associazioni scout presenti sul territorio: Agesci, Asci, Cngei, Fse e Masci.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Il programma prevede il raduno alle 16; il pomeriggio inizierà scandito dai canti Scout sui temi dell'amicizia, della fraternità e della pace. Dopo il saluto dei referenti delle diverse associazioni Scout coinvolte si darà lettura di un documento scritto a più mani che è ispirato dai patti e statuti Scout che ricordano l'impegno all'educazione sulla pace, alla fraternità mondiale e alla condanna della guerra.

Con loro ci sarà l'arcivescovo di Reggio Calabria - Bova e presidente della Conferenza episcopale calabra, monsignor Fortunato Morrone. Durante l'incontro col presule ci sarà la consegna della Luce di Betlemme da parte degli Scout nei confronti dell'associazione o movimento che animerà il momento successivo del percorso sinodale sulla Pace promosso dalla diocesi reggina.


PER APPROFONDIRE: Profughi Ucraina, ecco come accoglierli in autonomia (e in sicurezza)


Come scritto, infatti, l'iniziativa di sabato non è un evento sganciato dal contesto diocesano. Per volontà dell'arcivescovo Morrone, infatti, si tratterà di una "staffetta" solidale che coinvolgerà tutte le Aggregazioni laicali dell'arcidiocesi di Reggio Calabria, di settimana in settimana. A unire le iniziative sarà la consegna vicendevole della Luce di Betlemme, un vero e proprio mandato a essere costruttori di pace.

Articoli Correlati