Avvenire di Calabria

Percorsi d'arte pensati per consentire alle parrocchie di educare i ragazzi alla Fede e prepararli ai sacramenti

Al Museo diocesano gli appuntamenti di catechismo

Un punto d'incontro per avvicinare le comunità al patrimonio artistico custodito al "Sorrentino"

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Museo diocesano di Reggio Calabria, in collaborazione con l’Ufficio catechistico diocesano, propone a parroci, catechisti e responsabili di gruppi parrocchiali percorsi di arte e catechesi rivolti a bambini e ragazzi, legati ai diversi momenti dell’Anno Liturgico o in preparazione ai Sacramenti della Confessione, della Prima Comunione e della Cresima.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Percorsi d'arte e Fede

I percorsi hanno quali ‘tappe’ le opere d’arte (dipinti, statue, oreficerie sacre e tessuti liturgici) che, attraverso i secoli, hanno raccontato alla nostra comunità diocesana, e non solo, la Storia sacra e le vite dei Santi, con un linguaggio fatto di immagini semplici e simboliche, di splendidi colori e preziosi materiali. Il patrimonio artistico della Cattedrale di Maria Santissima Assunta e del Museo diocesano, ma anche quello dell’arte italiana in genere, sono uno straordinario supporto all’insegnamento dei catechisti e dei responsabili dei gruppi parrocchiali: ogni figura, simbolo o episodio diviene oggetto di lettura attenta, meditazione, racconto e confronto con la narrazione evangelica.

Uno strumento per preparare ai Sacramenti

Tra le attività proposte dagli educatori del Museo diocesano: in periodo di Quaresima e Pasqua, 5 passi verso Pasqua! e Storie della Passione; il percorso Maria nell’Arte, fruibile durante tutto l’anno, in particolare a maggio e nei mesi di permanenza del dipinto della Madonna della Consolazione in Cattedrale; in preparazione alla Confessione e alla Prima Comunione, Incontro a Gesù, itinerario che illustra forme e funzioni degli oggetti legati alla celebrazione e al culto eucaristico, concludendosi con la visita alla Cappella del Santissimo Sacramento in Cattedrale, con l’inatteso intervento di uno speciale personaggio narrante (il sacerdote Melchisedech ritratto nella pala d’altare); in preparazione alla Cresima, Sulle orme dei Santi, con particolare attenzione a figure di santità esemplari legate alla storia della Chiesa locale (San Paolo, Santo Stefano da Nicea, San Francesco da Paola, San Giorgio, San Leo).


PER APPROFONDIRE: Museo diocesano di Reggio Calabria a «misura di famiglia»


Occasione di incontro tra parrocchie e Museo diocesano

L’esperienza maturata in questi anni, anno dopo anno, nell’incontro con le Parrocchie, conferma che il Museo diocesano è il luogo ideale nel quale sperimentare uno sguardo che, attraverso l’arte, riesca a posarsi laddove la parola fatica ad arrivare. Catechismo al Museo vuol essere anche occasione per ‘accorciare le distanze’ tra le parrocchie e il Museo diocesano, proponendo le collezioni d’arte sacra come sussidio formativo e culturale essenziale per accedere a religiosità e devozione della comunità diocesana.

Articoli Correlati

parrocchia san cristoforo reggio calabria

La storia della parrocchia di San Cristoforo, rione di Reggio Calabria

Sulle colline di Reggio Calabria sorge una parrocchia dell’omonimo quartiere: San Cristoforo. Una chiesetta costruita da alcuni abitanti testimonia una diffusa devozione al santo già nel XVI secolo; nel 1595 la visita del vescovo D’Afflitto. Ripercorri le tappe storiche della comunità.