Avvenire di Calabria

Il vescovo emerito di Lamezia Terme festeggerà nella Solennità del Sacro Cuore di Gesù

Diocesi di Mileto, domani i settant’anni di sacerdozio di monsignor Rimedio

Monsignor Luigi Renzo, ha indetto per l'occasione la Giornata sacerdotale diocesana

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nella Solennità del S. Cuore di Gesù, in occasione della Giornata Sacerdotale Diocesana convocata dal vescovo Mons. Luigi Renzo nella Basilica Cattedrale di Mileto, sarà festeggiato esteggiato Mons. Vincenzo Rimedio, vescovo emerito di Lamezia, per i suoi 70 anni di Sacerdozio. Come ha sottolineato Mons. Renzo nel messaggio di saluto, il gesto oltre che essere motivo di gratitudine a Mons. Rimedio, vuole significare altresì un momento bello di famiglia vissuto insieme in sacerdotale fraternità.

Originario di Soriano Calabro (VV), Mons. Rimedio è stato ordinato sacerdote nella Cattedrale di Mileto il 22 luglio 1951. Laureato in Teologia ed in Filosofia, ha esercitato il ministero di parroco a Palmi, Polistena e Vibo Valentia, prodigandosi altresì nell’insegnamento di Filosofia nei Licei. Vicario Generale della diocesi di Mileto, nel 1982 venne promosso Vescovo di Lamezia Terme reggendo quella diocesi fino al 2004, anno in cui ha dovuto lasciare per raggiunti limiti di età. Da allora si è dedicato particolarmente alla pubblicistica con volumi di grande interesse teologico e filosofico. Tra gli altri si ricordano “Sentieri dell’essere. Progetto antropologico” (1995), “Essere. Ricerca sull’uomo” (2016), “Cristo è libertà è verità” (2017).

Alla fine della celebrazione Mons. Rimedio farà dono ai Sacerdoti del suo ultimo libro, fresco di stampa, “Prospettive di attualità”. Da parte sua Mons. Renzo ha omaggiato l’illustre festeggiato con la copia del cofanetto dei tre volumi del Sinodo Diocesano “Una Chiesa lieta di testimoniare il Vangelo”, appena concluso.

Articoli Correlati

'Ndrangheta e fede, ecco le linee guida dei vescovi calabresi

‘Ndrangheta e fede, ecco le linee guida dei vescovi calabresi

La ‘ndrangheta si combatte attraverso un’azione pedagogica e liberante. La Chiesa calabrese in campo con nuove norme. Tra i provvedimenti proposti anche la nascita di Commissioni diocesane e sportelli di advocacy per quanti denunciano i clan.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.