Avvenire di Calabria

Il 28 giugno del 1997 venivano ordinati presbiteri in Cattedrale padre Carfì, don Chiovaro, don Cuzzocrea e don Ripepi

Chiesa reggina in festa per il 25° anniversario di quattro sacerdoti

Negli anni i sacerdoti reggini hanno gettato un importante seme della presenza del Signore nelle rispettive comunità servite

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Giornata importante, oggi, per la Chiesa di Reggio Calabria, in festa per il 25esimo anniversario di ordinazione di ben quattro sacerdoti, ordinati presbiteri il 28 giugno del 1997.

Il 28 giugno di 25 anni fa, allora 4 giovani seminaristi del Seminario arcivescovile diocesano di Reggio Calabria - Bova venivano ordinati sacerdoti per imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell'arcivescovo del tempo, monsignor Luigi Vittorio Mondello. Cosi come lo è oggi, anche quello si è rivelato un periodo "fecondo" per le vocazioni all'interno della comunità diocesana reggina - bovese.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Come allora, anche oggi l'intera comunità diocesana si unisce nella festa e nella preghiera per ringraziare il Signore del prezioso dono ricevuto attraverso il ministero sacerdotale di padre Antonio Carfì, oggi parroco di Maria Santissima di Porto Salvo in Cannitello; don Valerio Chiovaro, pastore della Parrocchia Protopapale della Cattolica dei Greci; don Francesco Cuzzocrea, arciprete della Parrocchia Maria Santissima Immacolata di Scilla e don Stefano Ripepi, parroco della Parrocchia di Santa Maria di Loreto di Reggio Calabria.

Negli anni, i quattro sacerdoti reggini hanno gettato un importante seme della presenza e dell'amore del Signore nelle rispettive comunità servite, contribuendo a farle crescere, sempre più, come Chiesa a modello del Maestro.


PUÒ INTERESSARTI ANCHE: Don Maurizio Demetrio si racconta: da avvocato a pescatore di uomini


Anche la redazione di Avvenire di Calabria si unisce agli auguri per il primo "giubileo" dei quattro presbiteri, augurando loro ancora tanti anni di proficuo ministero sacerdotale, illuminato e guidato dalla Grazia del Signore.

Articoli Correlati

50 anni fa a Riace il ritrovamento dei Bronzi

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.