Avvenire di Calabria

Il progetto su bando del ministero per le politiche della famiglia ha come capofila la parrocchia della Cattolica dei Greci

Reggio Calabria, il progetto “Tra le Case” anima l’estate

In questa settimana ha preso il via un campo semiresidenziale presso la casa della comunità: una settantina i ragazzi coinvolti

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Proseguono, anche durante il periodo estivo, le iniziative promosse nell’ambito del progetto “Tra le Case” che vede quale capofila la parrocchia della Cattolica dei Greci di Reggio Calabria.

L’ultima iniziativa del progetto “Tra le Case”, su bando del ministero per le politiche della famiglia e con capofila la parrocchia della Cattolica dei Greci della diocesi di Reggio Calabria - Bova, sta prendendo corpo in questa settimana: un campo semiresidenziale presso la casa della comunità che coinvolge i laboratori di manutenzione continua, di accoglienza educativa, il portale della comunità, gli sportelli di volontariato intergenerazionale, sogno-insegna, e il volontariato intergenerazionale.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Una serie di attività, dalle 10 alle 18 tra l’11 e il 16 luglio, che si concluderanno con una grande festa sabato 16 luglio dalle 19 alla mezzanotte, durante la quale, tra l’altro, si inaugurerà il salone della casa della comunità, arricchito da un percorso iconografico sulle isole delle emozioni.

Tra le attività anche una serie di incontri formativi con i giovani e gli adulti su temi riguardanti la comunicazione intergenerazionale, l’orientamento alla scelta l’educazione alle emozioni. 

I partner e i ragazzi coinvolti in “Tra le Case”

L’iniziativa, sostenuta dai partner del progetto, tra cui il Convitto Nazionale “T. Campanella” e il gruppo AGESCI RC X, vede coinvolti ed impegnati una settantina di ragazzi tra gli 11 e i 17 anni, divisi in tre gruppi, che si va impegnando a dare spessore e profondità a questa Estate ricca di iniziative educative. Tantissime le attività sia pratiche (sistemazione della casa della comunità perché diventi sempre più un luogo educativo) che teoriche (come si organizza un evento sotto il profilo logistico e dei contenuti; come si costruiscono e si regolano le emozioni; come si accoglie, come si sceglie).


PUÒ INTERESSARTI ANCHE: “Tra le Case”, al via il laboratorio di cucito


Non mancano le iniziative di carattere più volontaristico. Ancora, la visita alla Università “Dante Alighieri” -partner del progetto- permetterà ai ragazzi di conoscere un contesto di alta formazione dove i “sogni”, anche di giovani provenienti da diverse parti del mondo, diventano “insegnamenti”.

«Ancora c’è posto per tutti» si legge in una nota diffusa dai promotori del progetto nell’indicare anche il numero per ogni informazione: 3276310475.

Articoli Correlati

Padre Mundjo Benoit riceve la cittadinanza onoraria di San Roberto

Si è spento padre Mundjo Benoit, domani le esequie a San Roberto

Il sacerdote Wilondja Mundjo Benoit, di origini congolesi, ha concluso ieri la sua vita terrena. Era il pastore della comunità di San Roberto (Reggio Calabria) dal 2002. Prima era stato vicario parrocchiale nella parrocchia San Pio X al Santuario di Modena. Si è sempre distinto per i suoi tratti umani e per la sua grande bontà. Era anche punto di riferimento per la comunità congolese a Reggio Calabria.