Avvenire di Calabria

Domani e dopodomani la comunità della Costa Viola ospiterà il reliquario del magistrato ucciso dalla mafia 32 anni fa

Scilla accoglie le reliquie del giudice Livatino

La tappa conclusiva martedì, con l'esibizione dei piccoli alunni dell'Istituto comprensivo e la preghiera di saluto alla reliquia

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La comunità di Scilla in cammino sulle orme del magistrato martire: il giudice Rosario Livatino. Domani e dopodomani, infatti, la cittadina della Costa Viola, ospiterà la Peregrinatio reliquiae del giudice beato, ucciso da Cosa nostra nel 1990.

La comunità di Scilla accoglierà domani, alle 18.30, il reliquiario del giudice – beato Rosario Livatino ucciso dalla mafia il 21 settembre di 32 anni. L’appuntamento è presso l’anfiteatro della Villetta comunale, alla presenza di fedeli e autorità religiose, civili e militari. Subito dopo, alle 19, don Gero Manganello, direttore del Centro per l’evangelizzazione della diocesi di Agrigento e custode della reliquia, presiederà una celebrazione liturgica.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Infine, alle 20, ci sarà un incontro sul tema “Fede e diritto”. Oltre ai saluti del sindaco Ciccone e dell’arciprete Cuzzocrea, interverranno il presidente del Tribunale di Reggio Calabria, Arena e il presidente del Tribunale di Palmi, Epifanio. Sarà, inoltre, presentata per la prima vola a Scilla, l’Associazione “Casa museo del Giudice Livatino”.

Interverranno: don Manganello, Mariagrazia Arena presidente del Tribunale di Reggio Calabria; Concettina Epifanio, presidente del Tribunale di Palmi; Marinella Gattuso, assessore alla Cultura di Scilla; Marco Pappalardo, autore del libro "Non chiamatelo ragazzino"; Mimmo Nasone, membro dell'Area nazionale Giustizia di libertà.

I maestri Francesca Scarano (violino) e Domenico Santacroce (pianoforte) accompagneranno in musica la serata.

Le reliquie del giudice Livatino a Scilla, gli appuntamenti di martedì

Martedì 21 alle 10.30 il reliquiario del giudice Livatino farà, invece, visita alla Casa della Carità e alla Casa alloggio San Gaetano Catanoso e, poi, esposto nella chiesa Matrice di Scilla.


PER APPROFONDIRE: Catechesi e disabilità, un Vangelo senza barriere


Dopo la messa delle 19 presieduta da don Cuzzocrea a San Rocco, una fiaccolata accompagnerà la reliquia fino alla Villetta comunale. Ci sarà, inoltre, uno spettacolo a cura dell’Istituto comprensivo: la rappresentazione teatrale “La banda del sogno interrotto” interpretato dai piccoli alunni dell’Istituto diretto dalla dirigente Panzera. La preghiera finale farà da saluto alla reliquia del beato Livatino.

Articoli Correlati

Padre Mundjo Benoit riceve la cittadinanza onoraria di San Roberto

Si è spento padre Mundjo Benoit, domani le esequie a San Roberto

Il sacerdote Wilondja Mundjo Benoit, di origini congolesi, ha concluso ieri la sua vita terrena. Era il pastore della comunità di San Roberto (Reggio Calabria) dal 2002. Prima era stato vicario parrocchiale nella parrocchia San Pio X al Santuario di Modena. Si è sempre distinto per i suoi tratti umani e per la sua grande bontà. Era anche punto di riferimento per la comunità congolese a Reggio Calabria.