Avvenire di Calabria

La puntata speciale del "Salotto dell'Editore" andrà in onda subito dopo la fine del Tg serale, dalle 21.30 sul canale 14 del digitale terrestre

Stasera puntata speciale del “Salotto dell’Editore” con monsignor Morosini su RTV

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Stasera, dalle 21.30, su Rtv (canale 14 del digitale terrestre) andrà in onda una puntata speciale del "Salotto dell'Editore", storica trasmissione dell'emittente che dopo un anno torna per un saluto a monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, amministratore apostolico di Reggio Calabria - Bova. A condurre il format sarà l'editore di Rtv, Eduardo Lamberti-Castronuovo.

Assieme a monsignor Morosini, parteciperanno al talk televisivo anche Attilio Gorassini, ordinario di Diritto Privato presso l'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria e presidente della Commissione "Giustizia e Pace" dell'arcidiocesi reggino-bovese; Brigida Marino, consigliere diocesano di Azione Cattolica; Ettore Triolo, segretario del Consiglio pastorale diocesano; suor Loriana Torelli, responsabile del Centro d'ascolto "Don Italo Calabrò" del quartiere Archi; don Davide Imeneo, direttore dell'Avvenire di Calabria e Santo Marcello Zimbone, rettore dell'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria.

La puntata speciale del Salotto dell'Editore andrà, come detto, in onda subito dopo la fine del Tg serale, dalle 21.30 sul canale 14 del digitale terrestre.

Articoli Correlati

Monsignor Morrone prega sulla tomba di don Italo Calabrò

Il vescovo si è recato sulla tomba di don Italo Calabrò: oggi ricorrono i 31 anni dalla morte del sacerdote. Pomeriggio, alle 18, la messa in suffragio sarà celebrata da monsignor Vittorio Luigi Modello a Casa Gullì. Morrone, durante la sua omelia di insediamento, aveva indicato don Calabrò tra i testimoni di servizio ecclesiale della diocesi.

Monsignor Fortunato Morrone prenderà possesso della Concattedrale di Bova

Grande trepidazione nel borgo dell’Area grecanica reggina dove domenica arriverà il nuovo pastore. Il presule pitagorico rivolgerà una preghiera particolare al compatrono della diocesi, San Leo. Alle 10, previsto un incontro con le autorità e subito dopo il rito di presa di possesso canonico della Concattedrale dell’Isodia.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.