Avvenire di Calabria

La governatrice aveva 51 anni e ha lotta a lungo con il cancro. Appena eletta ha dovuto fronteggiare l'emergenza coronavirus

Un anno fa ci lasciava Jole Santelli

Donna dal grande temperamento, aveva alle sue spalle una lunga militanza in Forza Italia, sin dagli albori, e ruoli di sottogoverno

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un anno fa ci lasciava Jole Santelli. Per l'occasione Poste Italiane ha emesso un francobollo e un annullo filatelico in memoria della governatrice scomparsa il 15 ottobre 2020.

Il ricordo di Jole Santelli

La governatrice aveva 51 anni e ha lotta a lungo con il cancro. Appena eletta ha dovuto fronteggiare l'emergenza coronavirus. Donna dal grande temperamento, aveva alle sue spalle una lunga militanza in Forza Italia, sin dagli albori, e ruoli di sottogoverno. Dopo la sua morte, il Procuratore antimafia Nicola Gratteri ha confermato che sul suo conto non sia mai circolata un'ombra di legami con massoneria, 'ndrangheta e malaffare. Una mosca bianca per i tempi che corrono.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Sull'onda emotiva della sua morte, Giunta e Consiglio regionale hanno deciso di tributarle memoria attraverso l'intitolazione della nuova Cittadella di Germaneto. Jole Santelli è stato il primo presidente donna nella storia della Regione Calabria. Quest'anno - a 365 giorni dalla scomparsa - il mondo della politica e della società civile di tutto il Paese le sta tributando un ricordo affettuoso.


PER APPROFONDIRE: L’estate di Azione Cattolica, “cercatori cercati” alle pendici di Montalto


Le parole di Spirlì e Tallini

«È durato troppo poco il sogno dell’unica donna che in 50 anni di regionalismo è arrivata a governare la Calabria. Ruolo che era stato sempre degli uomini. Ha governato lo spazio di un mattino, ma è stato uno spazio fondamentale per l’iniezione di entusiasmo e di novità che ha impresso, per il taglio con il passato che ha dato. Ha affrontato con il sorriso non solo la sua malattia, ma anche la tragedia della pandemia che ha gestito con autorevolezza» ha dichiarato il forzista catanzarese Mimmo Tallini.

«È una giornata grigia e piovosa: ma il sole spunta fra le nuvole, per non lasciare la terra fra le braccia delle ombre. Manchi. Tu manchi. Come ogni giorno di questo lunghissimo anno passato senza di te. Di questo anno che mi ha imposto, per come hai deciso tu, di rispolverare l’amore per le Istituzioni, che avevo riposto nelle pieghe della vita». Lo scrive l'ormai ex presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, in un post su Facebook dedicato a Jole Santelli.

Articoli Correlati

direttore svimez pnrr

Il direttore dello Svimez sul Pnrr al Sud: «Ridurre il divario di cittadinanza»

Il direttore dello Svimez, Luca Bianchi, ha analizzato tutte le opportunità per il Sud legate al Pnrr. «È possibile riaprire una stagione di investimenti che superi quella frammentazione degli interventi che ha caratterizzato questi decenni», ha dichiarato. E ancora: le mafie un serio rischio, i giovani sono la speranza. Scopri di più, leggi l’intervista.