Avvenire di Calabria

Giornata di festa insieme agli alunni, alle autorità civili, militari e religiose della città

Vibo, ripiantato l’albero della legalità

Il vescovo Nostro a nome della diocesi ha fatto dono del nuovo arbusto alla scuola Don Bosco

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vibo Valentia, ripiantato l'albero della legalità presso la scuola "Don Bosco". All'inizio dell'anno, alcuni vandali avevano tagliato e portato via il piccolo simbolo di legalità collocato, nel novembre dello scorso anno, all'intero del cortile dell'istituzione scolastica nel corso di una manifestazione.

A condannare fermamente il vile gesto, il vescovo di Mileto - Nicotera - Tropea. Monsignor Attilio Nostro aveva anche fatto un annuncio importante durante una celebrazione liturgica.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


«È un gesto che colpisce un simbolo importante e con esso tutta la comunità», aveva detto monsignor Nostro. Poi la promessa: «Sarà la diocesi a far dono alla scuola di un nuovo albero della legalità, simbolo e testimonianza della lotta al malaffare.

L'atteso giorno, annunciato dal vescovo della Chiesa vibonese, è dunque arrivato. Il "nuovo" albero della legalità donato dalla diocesi è stato ripiantato nello stesso punto, all'interno del cortile della scuola "Don Bosco".


PER APPROFONDIRE: Albero della legalità tagliato a Vibo, l’annuncio del vescovo


Alla giornata di festa, insieme al vescovo, alla dirigente scolastica, Cacciatore, al prefetto Lulli e ai rappresentanti istituzionali e dell'Arma dei Carabinieri, c'erano i più piccoli. Sono stati loro i veri protagonisti della giornata. Con rastrello e palette in mano hanno ripiantato l'alberello, lanciando un forte messaggio culturale e legalitario, come lo ha definito lo stesso presule.

Articoli Correlati

Le processioni del maestro Stellario Baccellieri

Conosciamo meglio l’artista reggino, conosciuto anche come il Pittore del Caffè Greco o il Pittore dei Caffè. Stellario Baccellieri ama ancora immortalare le processioni della sua Calabria.