Avvenire di Calabria

Non si è fatta attendere la nota stampa a più voci sulla bufera che ha travolto la Polizia Municipale

Vigili arrestati, la nota del Comune: «Parte lesa»

A diffonderla il sindaco Falcomatà, l'assessore, Brunetti, e il comandante dei Vigili urbani, Zucco

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vigili arrestati, la nota del Comune: «Parte lesa». Non si è fatta attendere la nota stampa a più voci sulla bufera che ha travolto la Polizia Municipale (link). A diffonderla il sindaco Falcomatà, l'assessore al ramo, Brunetti, e il comandante dei Vigili, Zucco.

Vigili arrestati, la nota del Comune: «Parte lesa»

«L'indagine eseguita dalla Guardia di Finanza fotografa uno spaccato inquietante sull'operato di alcuni agenti». Cosi in una nota il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, l'Assessore alla Polizia Municipale Paolo Brunetti ed il Comandante del Corpo Salvatore Zucco.

«Circostanze gravi, da stigmatizzare con forza, certamente incompatibili con lo spirito e l'attività di servizio e fortemente lesive dell'immagine dell'intera Città». I tre proseguono: «Confidiamo in un rapido accertamento dei fatti, manifestando agli organi inquirenti la piena disponibilità alla collaborazione da parte dell'Amministrazione comunale e del Comando di Polizia Locale nella certezza che che sarà fatta piena luce sulle gravi accuse ipotizzate e sulle responsabilità, ovviamente differenziate, dei singoli indagati».

Poi la conclusione: «Se i riscontri giudiziari dovessero accertare la sussistenza delle accuse formulate, il Comune di Reggio Calabria si costituirà parte civile contro gli abusi riscontrati, al fine di tutelare l'immagine e l'integrità del lavoro di servizio del Comando nei confronti della comunità reggina».

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.