Avvenire di Calabria

Il fondatore di Libera inaugurerà il presidio di Villa San Giovanni intitolato a Giovanni Trecoci voluto dai giovani del gruppo scout

Don Ciotti a Reggio Calabria: ecco gli appuntamenti

Subito dopo, a Palazzo Alvaro, don Ciotti consegnerà i loghi antiracket alle imprese aderenti alla campagna "ReggioLiberaReggio"

di Federico Minniti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Domani, 22 giugno, don Luigi Ciotti vivrà una giornata intensa a Reggio Calabria. Diversi gli appuntamenti previsti per il fondatore di Libera.

I ragazzi del clan Lybra all'interno della sede del Comune di Villa San Giovanni

Il presidio

Don Luigi Ciotti inaugurerà il presidio di Libera a Villa San Giovanni intitolato a Giovanni Trecroci. L'appuntamento, alle 10, è previsto proprio all'interno della sede del nuovo presidio in via Giovanni Calì. «Il presidio di Villa San Giovanni non è del clan Lybra, ma di tutti i cittadini, noi siamo solo i promotori oltre che volenterosi e determinati». Questo è quanto scrivono i ragazzi dell'Agesci promotori dell'iniziativa. Un invito ai cittadini villesi a sentirsi parte integrante di questa nuova sfida.

Giovanni Trecoci, politico, insegnante e capo-scout ucciso dalla 'ndrangheta

Il ricordo

Giovanni Trecroci, insegnante, capo-scout e politico, pur non essendo originario di Villa San Giovanni si spese con coraggio per la cittadina dello Stretto. Il 7 febbraio 1990, dopo una lunga seduta del consiglio comunale - Trecroci era vicesindaco in carica - fu ucciso dai killer della 'ndrangheta mentre tornava a casa. Ancora oggi, però, non si conoscono i nomi dei mandanti e degli esecutori di questo orribile delitto.

La sede del Centro diurno "Rose Blu" a Villa San Giovanni

Il bene confiscato

Il sindaco metropolitano, Giuseppe Falcomatà, infatti, consegnerà le chiavi di un bene confiscato alla cooperativa "Rose Blu". La cooperativa si occupa dell'accompagnamento di disabili e caregiver. Ce ne siamo occupati di recente per alcune difficoltà del suo Centro diurno.

L'antiracket

Dopo Villa San Giovanni, don Luigi Ciotti raggiungerà il capoluogo metropolitano. A Palazzo Alvaro, alle 11.30, infatti, la rete di Libera consegnerà 10 nuovi loghi agli imprenditori che hanno ultimamente aderito alla campagna antiracket e di consumo critico, ReggioLiberaReggio.

La campagna

La visita di don Luigi Ciotti consentirà, infine, l’inizio della collaborazione con l’Atam di Reggio Calabria, grazie alla quale partirà un’importante iniziativa di comunicazione sui mezzi cittadini.

Articoli Correlati

I campi di Libera fanno tappa a Reggio Calabria

I campi di Libera fanno tappa a Reggio Calabria

Da ieri al 24 luglio, i ragazzi da tutta Italia saranno di stanza ad Ecolandia nel quartiere di Arghillà. Sarà l’occasione per conoscere da vicino le storie di impegno nei beni confiscati.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.