Avvenire di Calabria

Oggi la Chiesa universale ricorda l'episodio dei tre bambini portoghesi a cui apparve la Madonna

Oggi la Chiesa festeggia la Madonna di Fatima, Reggio prega con le parole di don Alvaro

Le parole: «Insegnaci ad andare continuamente a Gesù e, se cadiamo, aiutaci a risollevarci»

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La preghiera di don Antonio Alvaro per la Madonna di Fatima. Oggi la Chiesa ricorda l'episodio dei tre bambini portoghesi a cui apparve la Madonna.

Madonna di Fatima, leggi la preghiera scritta dal sacerdote reggino don Alvaro

Fare della storia il tempo di Dio, lo spazio in cui l'infinito incontra il limite, l'amore guarisce le ferite, la preghiera cambia il mondo e costruisce la pace. Il messaggio consegnato ai tre pastorelli in Cova d'Iria nel 1917 ha una portata profetica, ancora oggi attuale e preziosa.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Quei tre bimbi portoghesi cui apparve la Madonna, continuano ancora oggi a chiedere a tutti di pregare, perché il mondo si converta a Dio. Erano tre cuginetti, Lucia Dos Santos, Francesco e Giacinta Marto, e incontrarono la Vergine per sei volte dal 13 maggio al 13 ottobre.

A loro la Madonna affidò tre "segreti", o meglio tre parti di un segreto, una visione sulla storia dell'umanità, sul senso ultimo dello scorrere degli eventi. Non mancavano i riferimenti a ciò che stava accadendo in quel periodo, come la Grande Guerra, di cui veniva annunciata la fine, e poi ad accadimenti futuri.

In quei segreti, come spiegò nel 2000 l'allora cardinale Joseph Ratzinger, c'è «l'esortazione alla preghiera come via per la salvezza delle anime e nello stesso senso il richiamo alla penitenza e alla conversione».


PER APPROFONDIRE: Messa universitari reggini, Morrone: «Il vero sapere è l’amore»


La preghiera di don Alvaro per la Madonna di Fatima

Vergine Santa Maria, Madre del Bell'Amore,
proteggi le nostre famiglie,
affinché restino sempre unite,
e benedici l'educazione dei nostri figli.
Speranza nostra, guardaci con pietà.

Insegnaci ad andare continuamente a Gesù
e, se cadiamo,
aiutaci a risollevarci, a ritornare a Lui,
per mezzo della confessione
di tutte le nostre colpe e dei nostri peccati
nel Sacramento della Penitenza,
che dà tranquillità all'anima.

Cuore dolcissimo di Maria,
noi, creature povere e timorose
come bambini corriamo a Te,
sola nostra speranza e certezza,
per arrivare a Gesù.

Aiutaci a vedere la sua mano
nei fatti di ogni giorno,
a riconoscerlo nei fratelli
che ci passano accanto.
Nostra Signora di Fatima,
ottienici la Pace. Amen.

Articoli Correlati

san pasquale

Oggi la Chiesa festeggia san Pasquale Baylon

Non fu mai ordinato prete, ma è considerato il «teologo dell’Eucarestia»: morì proprio il 17 maggio del 1592 a Villa Real. Visse con profonda vicinanza al cuore del Vangelo.