Avvenire di Calabria

Conferenza stampa di presentazione presso l'Aula Magna Quistelli della cittadella universitaria di Feo di Vito

Università di Reggio Calabria, presentata la nuova offerta formativa

Prima uscita ufficiale del rettore facente funzioni Feliciantonio Costabile

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria ha illustrato la sua nuova offerta formativa nel corso di una conferenza stampa, coincisa con la prima uscita ufficiale, da rettore facente funzioni, del professor Feliciantonio Costabile.

L’offerta formativa dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria per l’anno accademico 2022-2023 consolida le molteplici opportunità già in essere e introduce nuovi corsi di studio. Si compone di 24 corsi di studio tra I e II livello, dei quali 12 di laurea triennale (2 inter-ateneo),9 di laurea magistrale biennale (1 inter-ateneo) e 3 di laurea magistrali quinquennali a ciclo unico.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


I corsi di studio di I e II livello coprono un ampio campo d’azione forte del progressivo incremento delle ramificazioni curriculari, che son passate dai complessivi 26 curricula nell’anno accademico 2018-2019 (considerando anche i corsi di studio non articolati internamente) ai 49 curricula nell’anno accademico 2022-2023. «È il frutto di un dinamico lavoro vigile e certosino di verifica volta al miglioramento qualitativo della formazione e all’ampliamento degli sbocchi occupazionali, basato – è stato detto –  sul monitoraggio e sulla valutazione della domanda espressa dal mondo della scuola, delle professioni, delle imprese e delle altre parti sociali».

L’offerta formativa di III livello conferma diversi corsi di dottorato di ricerca negli ambiti di Agraria, Architettura, Giurisprudenza-Economia e Ingegneria, 3 corsi di specializzazione e 7 master di primo e di secondo livello.

Le aree dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria

Dipartimento di Agraria

Agraria offre 7 corsi di studio, 4 di laurea triennale e 3 di laurea magistrale biennale, che abbracciano le tre principali filiere produttive, agricola, forestale-ambientale e alimentare e, da ultimo, le scienze biologiche. Punta sui miglioramenti qualitativi nel campo delle “Scienze e tecnologie agrarie”, delle “Scienze forestali e ambientali” (al I livello con i 2 curricula in “Ambiente e paesaggio agro-forestale” e in “Progettazione delle aree verdi”, al II livello con i 2 curricula in “Gestione dell’ambiente e degli ecosistemi forestali” e in “Gestione delle aree verdi”) e delle “Scienze e Tecnologie Alimentari” (al I livello con i 2 curricula in “Scienze e tecnologie degli alimenti” e “Gastronomia e ristorazione”, al II livello con i 2 curricula in “Tecnologie alimentari” e in “Gastronomia e ristorazione”). Per il prossimo anno accademico 2022-2023 si aggiunge la novità del corso di laurea triennale in “Scienze Biologiche per l’Ambiente”, inter-ateneo con l’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, quale sede amministrativa.

Dipartimento di Architettura

Architettura offre 3 corsi di studio, 1 di laurea quinquennale e 2 di laurea triennale. Lo storico corso quinquennale in Architettura, con programmazione nazionale degli accessi. Il corso di laurea triennale in “Design” presenta i 3 tre curricula “Product design”, “Design della comunicazione”, “Design per l’indoor/outdoor”. Il corso di laurea triennale in “Tecniche per l’edilizia e il territorio” a orientamento professionale, attivato nell’a.a. 2021-2022, con accesso programmato a livello locale, presenta i 4 curricula “Edilizia e costruzioni”, “Sostenibilità edilizia”, “Pianificazione del territorio” e  “Valutazioni immobiliari e gestione legale-amministrativa”.

L'offerta del Digies

Economia conferma 2 corsi di studio, di cui 1 di laurea triennale in “Scienze economiche”, con 2 curricula (“Economico”, “Giuridico-aziendale”), ed 1 di laurea magistrale biennale in Economia.

Giurisprudenza conferma l’omonimo corso di laurea magistrale quinquennale, che dà accesso a tutte le professioni liberali e amministrative

Dipartimento di Ingegneria

Ingegneria offre 7 corsi di studio, di cui 3 di laurea triennale e 4 di laurea magistrale biennale. I percorsi triennali abbracciano i settori dell’ingegneria civile, industriale e dell’informazione; sono, infatti, in offerta 1 corso di laurea triennale completamente rinnovato in “Ingegneria informatica, elettronica e delle telecomunicazioni”, con 4 curricula (“Generale”, “Elettronica e biomedica”, “Internet e sicurezza”, “Homeland security”), 1 corso di laurea triennale in “Ingegneria civile e ambientale per lo sviluppo sostenibile”, con 3 curricula (“Opere civili sostenibili e per l’energia”, “Infrastrutture di trasporto e logistica”, “Tutela dell’ambiente”), 1 corso di laurea triennale in “Ingegneria industriale”, con 4 curricula (“Energy manager”, “Ingegneria gestionale”, “Ingegneria elettrica e dell’automazione”, “Bioingegneria”). Per quanto riguarda il II livello biennale, sono in offerta il corso di laurea magistrale interclasse in “Ingegneria elettrica e elettronica”, di recente attivazione, con 4 curricula (“Circuiti e sistemi elettronici”, “Automazione industriale”, “Impianti dispositivi e circuiti per applicazioni biomediche”, “Electrical and electronic engineering”), il corso interclasse in “Ingegneria per la gestione sostenibile dell’ambiente e dell’energia”, con 2 curricula (“Tutela dai rischi naturali e antropici”, “Gestione energetica sostenibile”), il corso di laurea magistrale in “Ingegneria civile”, con 3 curricula (“Infrastrutture e sistemi di trasporto”, “Geotecnica per lo sviluppo e la sicurezza del territorio”, “Progettazione di strutture civili, di infrastrutture idrauliche e di sistemi per le energie rinnovabili”) e il corso di laurea magistrale in “Ingegneria informatica e dei sistemi per le telecomunicazioni”, che offre la possibilità di specializzarsi in tematiche quali la cyber-security e le reti 5G.

Scienze infermieristiche e Scienze sportive

Scienze infermieristiche e delle Scienze sportive offrono corsi di studio inter-ateneo con l’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, quale sede amministrativa. Al corso di laurea triennale in “Infermieristica”, abilitante alla professione sanitaria di infermiere, con programmazione nazionale degli accessi e sede delle attività didattiche presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, si aggiunge il corso di laurea magistrale biennale interclasse in “Scienze e tecniche dello sport e delle attività motorie preventive e adattate”, con accesso programmato a livello locale e parte delle attività didattiche curriculari svolte presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria.

Scienze Umane

Scienze umane conferma 2 corsi di studio, rappresentati dal corso di laurea magistrale quinquennale in “Scienze della formazione primaria”, con programmazione nazionale degli accessi, e dal corso di laurea triennale in “Scienze dell’educazione e della formazione”, con 2 curricula (“Educatore per l’infanzia”, “Educatore socio-pedagogico”).

Offerta formativa, il commento del rettore dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria

«L'offerta formativa della Mediterranea riflette una valutazione altamente positiva riconosciuta alla didattica di Ateneo dal Ministero dell'Università e l'eccellenza della ricerca scientifica attribuita a un Dipartimento (un altro è ora candidato) dall'Agenzia Nazionale per la Valutazione dell'Università e della Ricerca», ha affermato il rettore Costabile.


PER APPROFONDIRE: Università di Reggio Calabria, il lato buono della Mediterranea


«L'Università reggina – ha detto ancora il Rettore - si è del resto collocata al posto 1383 su quasi 20.000 università in tutto il mondo, il che dimostra l'impegno che la ha contraddistinta anche nei servizi erogati agli studenti. Dirò emblematicamente che un laureato in Architettura di Reggio Calabria è coinvolto come responsabile nel restauro della Cattedrale di Notre Dame di Parigi e che diversi studenti laureati in Giurisprudenza sono diventati magistrati dal Piemonte alla Sicilia, superando uno dei concorsi più selettivi del mercato del lavoro nel settore pubblico. E potrei dire altrettanto per le aree di Agraria e Ingegneria».

Articoli Correlati

Le processioni del maestro Stellario Baccellieri

Conosciamo meglio l’artista reggino, conosciuto anche come il Pittore del Caffè Greco o il Pittore dei Caffè. Stellario Baccellieri ama ancora immortalare le processioni della sua Calabria.